05 Febbraio 2016 · 5491 Views

Il grande Collezionismo da Renoir a Warhol

Capolavori del Guggenheim
IL GRANDE COLLEZIONISMO DA RENOIR A WARHOL
Download Free in formato PDF


Download Free
 
La collezione Guggenheim, con la sua storia, rappresenta il caso singolarissimo d'una passione per l'arte che nel tempo si è trasformata in un museo globale i cui focus, al presente, vanno dislocandosi per il mondo.
Questa mostra vuole testimoniare quali siano i  punti fermi di una simile dinamica, o le radici cui si lega.
E il catalogo che l'accompagna ha puntato a ridisegnare questo percorso secondo capitoli nei quali il collezionismo Guggenheim viene ricostruito anzitutto nei suoi momenti essenziali, con Solomon, quindi con Peggy, nelle differenze di stile intellettuale che dapprincipio lo caratterizzarono. Ma quei due particolari indirizzi, riuniti post mortem dei due protagonisti in un'unica istituzione, sono stati anche situati contro un panorama di più vasto respiro.

 
Peggy Guggenheim a Parigi, 1924 circa. Foto di Man Ray.
Peggy Guggenheim a Parigi, 1924 circa.
Foto di Man Ray.

Libri Free


Scene della nuova capitale


Raccontini esilaranti di persone comuni durante lo spostamento della Capitale d'Italia da Torino a Firenze. Considerazioni amare di persone che vedono più...

Leggi ora!

Promessi Sposi


I promessi sposi è un celebre romanzo storico di Alessandro Manzoni, ritenuto il più famoso e il più letto tra quelli scritti in lingua italiana.

Leggi ora!

Raccolta di proverbi Toscani


Se tutti si potessero raccogliere e sotto certi capi ordinare i Proverbi italiani, i Proverbi d'ogni popolo, d' ogni età, colle varianti di voci...

Leggi ora!

I gialli di Jarro alias di Giulio Piccini


Il ‘birro’ Domenico Arganti, detto Lucertolo, fa la sua apparizione nel primo giallo di una serie che Giulio Piccini (Jarro) pubblica nel 1883.

Leggi ora!

Visite guidate

A pochi passi dalla Fortezza da Basso troviamo un po' di Russia.
Il percorso farà scoprire i luoghi della città in cui Dante camminò e visse. Traccia dopo...
Nel periodo 01/11 al 28/02 il biglietto d'ingresso alla Galleria degli Uffizi costa 16 euro invece...
Il nome deriverebbe dalla parola etrusca KRUPINA, ossia popolo, paese.